Acquario – l’esordio alla regia di Lorenzo Puntoni approda a I LOVE GAI

“L’Avenir” di Luigi Pane vince il premio distribuzione “Lulifilm” al “Murmat Festival” di Roma
20 giugno 2018
Incontro con Luigi Pane al Siloe Film Festival
23 luglio 2018

Acquario – l’esordio alla regia di Lorenzo Puntoni approda a I LOVE GAI

Andrea Gori e Angelo Troiano presentano “Acquario”, esordio alla regia del regista toscano Lorenzo Puntoni. E arriva la première mondiale di questo cortometraggio sorprendente, new entry della nostra line-up di distribuzione. La vetrina che lo ospiterà sarà il concorso I Love Gai – Giovani Autori Italiani, che si terrà al Lido di Venezia, durante la 75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2018.

Il connubio Lumen Films–Mediterraneo Cinematografica ha saputo dare alla luce un film diverso, che lascia spazio a una regia di petto, che tiene incollati fin dai primi secondi. Poetico e spietato, onirico e realistico, il film pare disinnescare gli opposti facendo cinema con una struttura omogenea che sa lo stesso colpire e far venire la pelle d’oca.

Il corto affronta i temi sociali dell’esasperazione della violenza e della paura, il tutto all’interno di una piscina, in cui l’acqua riflette l’incontro di due esseri umani essenzialmente diversi: il primo è un bambino, il secondo è un uomo. E’ la congiunzione tra la pubertà che scalcia e incombe, con i suoi impulsi nuovi e irrefrenabili, e un’animalità adulta e disperata, che per altre derive sfocia in violenza.

Attuale più che mai, eppure quasi fuori dal tempo con le sue atmosfere sottomarine: le persone all’interno di una piscina diventano come pesci in un acquario, capaci di toccare profondità nascoste, di nuotare agili e spensierate, come se l’acqua fosse la loro materia primordiale. Ma un predatore è in agguato e la leggerezza si spezza.